Alipay e riconoscimento facciale: pochi utilizzi per le donne. Filtro bellezza in arrivo

I cinesi pensano che le telecamere utilizzate da Alipay per il riconoscimento facciale li faccia sentire brutti: come conseguenza l'azienda introdurrà un filtro bellezza.

Alipay

Sembra incredibile, eppure si tratta di realtà: Alipay, piattaforma di pagamento online lanciata nel 2004 in Cina da Alibaba Group, ha deciso di inserire un filtro bellezza nelle immagini scattate dalle sue telecamere utilizzate nei negozi per il riconoscimento facciale.

Il motivo è tanto semplice quanto inaspettato: le persone, specialmente le donne, si sentirebbero brutte durante le transazioni.

Come riportato da Sina, infatti, il 64,2% dei cinesi pensa che l’attuale pagamento facciale li farà sentire brutti e solo il 24,8% degli intervistati ha dichiarato di non prestare particolare attenzione alla cosa, focalizzandosi, invece, sulle funzioni offerte dalla modalità di pagamento.

Entro la prossima settimana, quindi, Alipay ha dichiarato che renderà disponibile un filtro bellezza per evitare l’inconveniente e rendere le persone più favorevoli all’utilizzo di questa tecnologia.