Alibaba esordisce (di nuovo) nella borsa di Hong Kong

Dopo essere stata la prima scelta per Alibaba Group, quotata anche alla Borsa di New York, la società torna a esordire nella Borsa di Hong Kong

Alibaba

Alibaba Group, come riportato da Alizila, ha iniziato martedì a negoziare azioni alla Borsa di Hong Kong, segnando una sorta di ritorno a casa poiché la città è stata la prima scelta di Alibaba per un’offerta pubblica iniziale nel 2014.

Alcune delle regole di Hong Kong per i suoi mercati dei capitali – in particolare per quanto riguarda le classi di azionisti – avevano impedito quella quotazione dato l’esclusivo governo societario di Alibaba, spingendo il gigante dell’e-commerce a scegliere invece la Borsa di New York. Ma, da allora, Hong Kong ha modificato queste regole, consentendo il ritorno di Alibaba.

“Voglio ringraziare in particolare Hong Kong e la Borsa di Hong Kong. Grazie alla continua innovazione e ai cambiamenti nel mercato dei capitali di Hong Kong, siamo in grado di renderci conto di ciò che ci siamo purtroppo persi cinque anni fa”, ha dichiarato il presidente e CEO di Alibaba Group Daniel Zhang.

Il nuovo ingresso alla borsa di Hong Kong rispetto a quella di New York

Le nuove azioni alla Borsa di Hong Kong (in cui Alibaba negozia con il codice azionario “9988”) fanno parte di un’offerta globale di 500 milioni di nuove azioni e non influiranno su quelle alla Borsa di New York. Alibaba continuerà, infatti, a negoziare presso la Borsa di New York, con le azioni di Hong Kong completamente fungibili con le Azioni di deposito americane quotate al NYSE.

L’offerta pubblica iniziale di Alibaba sul NYSE, a $ 21,8 miliardi, è ancora la più grande di sempre. Proprio come fece allora, Alibaba per la sua lista di Hong Kong ha deciso che fossero alcuni dei suoi clienti e merchant (anziché ai dirigenti) a suonare il gong di apertura. Questi includono: un venditore di Durian di Singapore che accetta l’app di pagamenti mobili Alipay, un appassionato australiano di corse di dragonboat che ha acquistato la sua più recente barca drago su Tmall – e l’ha spedito a 8000 miglia di distanza, a Sydney – e un imprenditore di moda ruandese che era tra i migliori finalisti nella prima iniziativa Africa Netpreneur Prize Initiative della Jack Ma Foundation.

“Su questo importante traguardo, voglio innanzitutto ringraziare i nostri clienti. La mia gratitudine va a tutti i consumatori di Alibaba che ci hanno supportato negli ultimi 20 anni, sostenendoci attraverso le nostre prove ed errori, nonché l’innovazione per il futuro “, ha affermato Zhang. “Oggi siamo onorati di avere 10 clienti e partner provenienti da tutta la nostra economia digitale di Alibaba in rappresentanza di quattro continenti e otto paesi che suonano il gong alla nostra cerimonia di quotazione, segnando l’inizio del nostro trading alla Borsa di Hong Kong.”

Una nuova versione del quadro “Lungo il fiume durante il Festival di Qingming”

Alibaba ha anche regalato una versione speciale del classico dipinto cinese “Lungo il fiume durante il Festival di Qingming” (visto sotto) allo scambio di Hong Kong. Tra i dipinti più famosi tramandati da generazioni in Cina, “Along the River” ritrae un ambiente urbano della dinastia Song del XII secolo che illustra la prosperità sociale ed economica del tempo. Tuttavia, questa versione include apparizioni cameo di Tmall, Taobao, Ant Financial, Lazada, Freshippo, Ele. io, Alibaba Cloud, Youku e altre unità aziendali Alibaba “per simboleggiare l’ascesa degli affari nella Cina moderna”, ha detto Alibaba in un comunicato.

Elenco di Hong Kong

Gli obiettivi di Alibaba

Alibaba ha colto l’occasione per ribadire i suoi obiettivi di servire oltre 1 miliardo di consumatori attivi annuali e raggiungere nei prossimi cinque anni oltre 100 miliardi di RMB di volume lordo annuale di merci (GMV) attraverso la sua attività di consumo in Cina. Ciò manterrà l’azienda sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi a lungo termine di servire 2 miliardi di consumatori a livello globale, dando potere a 10 milioni di imprese redditizie e creando 100 milioni di posti di lavoro.

“Siamo anche grati di far parte di questa era, guidata dall’innovazione digitale. Attraverso lo sviluppo di Internet e dell’economia digitale, ci è stata concessa l’opportunità di adempiere alla nostra missione fondante per rendere più facile fare affari ovunque”, ha affermato Zhang. “Vogliamo utilizzare la tecnologia digitale per aiutare i nostri clienti e partner ad abbracciare l’era dell’economia digitale”.